Torna alla homepage
i software gestionali professionali
|Skype|Email
Saremo disponibili
lunedì 19 agosto a partire dalle ore 9. Buon weekend.

 

Vedi tutte le domande su:

oppure

cerca   in

FAQ su Titano
Generale

1. "Perchè quando creo un nuovo documento (preventivo, ricevuta, fattura, ecc.) nella parte alta della finestra mi appare una generica indicazione di "nuovo" anzichè il numero documento vero e proprio, come mi appare invece se modifico un documento già registrato?"

Il numero progressivo di documento viene assegnato solo dopo la registrazione effettiva del documento in archivio.
La ragione tecnica è dovuta al fatto che Titano è progettato per lavorare in rete con più utenti ; se due utenti dovessero creare, contemporaneamente, due fatture - ad esempio -, ma il primo dovesse annullare la registrazione mentre il secondo dovesse invece confermarla, qualora si attribuisse il progressivo al documento prima della registrazione ci si ritroverebbe con un buco nella numerazione, dovuto al documento la cui registrazione è stata annullata.

Keywords: titano nuovo documento registra registrazione registrato preventivo ricevuta fattura

2. Come ottenere i corrispettivi giornalieri/settimanali/per periodo

I corrispettivi si possono ottenere facilmente tramite le statistiche di primanota.

Nella primanota infatti vengono automaticamente riportati tutti i pagamenti registrati nella scheda "pagamenti" delle fatture di vendita (oltre che quelle di acquisto, ma la cosa non ci interessa in questa sede).

Se si gestiscono anche dei registratori di cassa, inoltre, e quindi si ha una gestione di scontrini, si dovranno memorizzare in primanota manualmente, a fine giornata, i totali registrati dalle casse.

Nella sezione statistiche si potranno sommare tutti gli incassi, come pure, per altri scopi, i movimenti di ingresso/uscita/ecc. di uno o più conti correnti/casse contanti, ecc.

Keywords: corrispettivi giornalieri settimanali giorno settimana periodo titano

3. Le stampanti ad aghi sono SCONSIGLIATE!

Il motivo è che tutte le stampanti ad aghi creano problemi con le stampe grafiche sotto Windows, stampe che risultano difficili da controllare come margini e dimensione delle scritte. Questo perchè le stampanti ad aghi, benchè abbiano tutte una modalità di funzionamento grafica, sono state in realtà progettate dal punto di vista meccanico per lavorare prevalentemente in modalità testo. L'utilizzo in modalità grafica richiede più passaggi sulla stessa riga, e questo produce lentezza e rumore. Inoltre i driver di stampa non consentono un preciso e corretto posizionamento millimetrico sul foglio, e questo porta a stampe sfalsate in verticale, e a volte in orizzontale con caratteri deformati, piu' grandi di quanto dovrebbe essere, che risulta molto difficile correggere dal punto di vista del software, e la cosa richiede molto tempo e numerosi tentativi, con aggiustamenti successivi.

Considerati i costi ridottissimi di stampanti inkjet e laser, e il fatto che queste non soffrono di nessuno dei problemi sopra indicati, si consiglia, ribadiamo, l'adozione di queste in luogo delle vecchie stampanti ad aghi.

Keywords: titano stampante stampanti aghi stampa

4. Lentezza in fase di registrazione di documenti di acquisto e vendita

Se si riscontra una lentezza eccessiva in fase di registrazione dei documenti di acquisto e vendita, la causa è una dimensione eccessiva dell'archivio dei movimenti di magazzino, archivio che tipicamente può arrivare a crescere di parecchie decine di migliaia di registrazioni l'anno.
La soluzione è quella di procedere al consolidamento dei movimenti, eliminando tutti quelli più vecchi, fino ad una certa data (a scelta). Da menù principale > utilità > consolida archivi. Clicca qui per maggiori informazioni sul consolidamento degli archivi.

Keywords: titano lento lentezza registrazione documento documenti

5. Uso della tessera sanitaria per inserire o cercare clienti.

E' necessario innanzitutto acquistare dalla Nexus Technologies il kit di lettore di tessera sanitaria + relativo software (clicca qui per dettagli).

Nel software "Tessera sanitaria" fornito dalla Nexus, è necessario impostare come profilo attivo e predefinito la stringa che vi avremo indicato, copincollandola esattamente.
Assicurarsi quindi che il programma sia attivo e funzionante nella traybar (vicino all'orologio, cioè).
Questo è tutto, dal punto di vista della configurazione.
Nel gestionale non è necessario fare nessuna impostazione di nessun genere, è sufficiente aprire la scheda di un cliente (nuovo o già esistente) e strisciare la tessera sanitaria, oppure premere il pulsante per acquisire i dati da tessera sanitaria (è indifferente), per ritrovarsi la scheda compilata con i dati in questione.
Per eseguire la ricerca di un cliente, in modo analogo, basta avere davanti la griglia con i clienti, e strisciare la tessera sanitaria: verrà identificato, se presente, il cliente i cui dati corrispondano a quelli contenuti sulla tessera.

Keywords: tessera sanitaria nexus ricerca cliente inserimento dati

6. "Dalla pagina "allegati", usando "apri allegato", con un allegato PDF, questi non viene aperto, nonostante ci sia Adobe Reader installato e qualunque altro PDF, al di fuori del programma, si apra correttamente"

Eliminare Adobe AIR dalla esecuzione automatica (si può fare con un software come CCleaner), e terminarlo dall'elenco dei processi attivi.

Keywords: pdf adobe reader acrobat air allegato allegati

7. Devo emettere la mia prima fattura di vendita con Titano ma, avendo già emesso precedentemente altre fatture (cartacee), ho necessità di partire da un numero diverso dall'1 che Titano assegnerebbe alla nuova fattura.

Se l'ultima fattura emessa prima di Titano è la n.100, ad esempio, e quindi la successiva (fatta con Titano) dovrà essere la 101:

si inserirà la fattura normalmente e la si registrerà. Titano, non avendo altre fatture in archivio, le attribuirà come numero progressivo: 1.

A questo punto, dal pulsante "modifica" del pannello "lavori e attività", cliccando sulla freccetta a destra del pulsante, scegliere "modifica numero", inserire 101 e confermare.
La fattura diventerà la n.101.

Da quel momento in poi, Titano seguirà la progressione numerica, quindi la successiva sarà la 102, ecc. incrementando di fatto di 1 il contatore considerando l'ultimo documento emesso in ordine di tempo (per l'anno in corso).

Keywords: fatture numeri progressivi numerazione progressiva

8. In fase di compilazione di una fattura di acquisto, quando si inseriscono gli articoli, quest'ultimi hanno nella casella "prezzo di acquisto" il prezzo di vendita (di fatto il prezzo di vendita è indicato due volte nella maschera, uno in acquisto ed uno nel prezzo di vendita). Come mai?

Ci sono due tipi di gestione, in genere, per gli acquisti:

- chi acquista a 100 e vende a 200 (questo accade se il fornitore non impone un prezzo di vendita)
E
- chi acquista a 200 -MENO- un certo sconto e vende a 200 (accade se il fornitore impone il prezzo di vendita di 200, e fa all'acquirente uno sconto variabile)

Nel secondo caso è utile avere il prezzo di vendita come prezzo di acquisto proposto, in modo da poter indicare solo lo sconto applicato.

Titano gestisce entrambe le possibilità, tramite un parametro:

menù principale > opzioni > impostazioni di Titano > preferenze

il parametro è "nelle fatture di acquisto, proponi..bla bla" l'opzione di default della tendina è "l'ultimo prezzo di acquisto".

Keywords: acquisti prezzo sconto

Contabilità, pagamenti e incassi

1. "Come fare per registrare e ottenere la stampa dell'elenco delle RIBA per periodo e conto corrente ?"

E' sufficiente, quando si registrano i pagamenti, nella maschera di una fattura di acquisto o di vendita, specificare dalla tendina in alto, come "modalità", la voce "ri.ba".

A questo punto tutti i pagamenti in lista verranno registrati in primanota come riba, appunto. Dalla maschera della primanota si potrà, quindi, usando il pulsante "stampa RIBA", visualizzare a video e/o stampare, per periodo e per conto corrente, l'elenco delle RIBA sia per clienti che per fornitori.

Keywords: titano riba stampa registrare elenco periodo conto corrente

2. "Dove si inseriscono le banche di appoggio, in modo da poterne selezionare una come riferimento durante la compilazione e stampa di un documento di vendita?"

Le banche di appoggio vanno inserite, come anagrafica (nome, iban, ecc.), dalla pagina primanota > pulsante "casse e conti" > nel pannello che appare sulla destra una volta premuto il pulsante.

Nelle fatture il riferimento alla banca di appoggio va inserito nella pagina
"pagamenti" > tendina "conto di appoggio", e perchè sia stampata quella indicata bisogna assicurarsi che sia impostata la voce "quelle del conto di appoggio (indicato sopra)", viceversa sarà stampata la banca di appoggio associata al cliente destinatario della fattura (sempre che abbiamo specificato questo dato nella sua scheda anagrafica).

Keywords: titano "banche appoggio" banche appoggio banca

3. Abbuoni in fattura

Quando un fornitore ci concede un abbuono su una fattura, facendoci di fatto pagare meno del totale del documento, ovvero quando lo concendiamo noi rispetto alla fattura di un cliente, è sufficiente entrare in "modifica" della fattura > pagina "pagamenti", e nel box rosso in basso dove compare l'avviso che "il totale dei pagamenti non corrisponde al totale documento", mettere il segno di spunta su "considera comunque il documento come quietanzato".
In questo modo il documento viene considerato pagato per intero, anche se l'importo incassato (o pagato) effettivamente è inferiore.
In primanota, ovviamente, verranno registrati i pagamenti effettivamente ricevuti (o effettuati) e dettagliati nella scheda pagamenti.

Keywords: titano fattura fatture abbuono abbuoni "abbuoni in fattura"

4. Come si inseriscono, nella sezione "acquisti" di Titano, le parcelle ricevute dai liberi professionisti, e in particolare la ritenuta d'acconto ?

Considerato che si tratta di parcelle di professionisti, quindi parliamo di servizi, non di magazzino, inseriremo tutto nella pagina "varie".
Inserire, una per rigo, le varie prestazioni professionali parcellate, tutte con la loro aliquota iva del 20%, poi aggiunge un ulteriore rigo con l'importo della ritenuta d'acconto, indicato in NEGATIVO, e esente iva (0%).

Keywords: ritenuta ritenute acconto professionista professionisti parcelle parcella

5. "C’è la possibilità di riportare in una fattura riepilogativa di ricevute fiscali non incassate il dettaglio delle righe delle singole ricevute?"

La generazione di una fattura riepilogativa di ricevute fiscali sospese (non incassate) prevede che venga riportato in fattura il solo elenco dei documenti (numero e data di ciascuna ricevuta), e non il relativo dettaglio, e questo per due ragioni:

1) per evitare di emettere fatture chilometriche con l'intero dettaglio di tot ricevute - si consideri che le ricevute originali, con tutto il relativo dettaglio, sono comunque a disposizione del cliente, che può fare su queste tutte le verifiche che vuole ; Titano inoltre può generare un pdf con tutte le ricevute, con un solo click, che volendo si può allegare alla fattura (leggi dettagli)

2) per evitare problemi con scorpori e arrotondamenti, visto che le ricevute sono iva INCLUSA mentre le fatture sono iva ESCLUSA. Scorporando l'iva da ciascun rigo di ciascuna ricevuta, finirebbe che i totali, per via degli arrotondamenti, non coinciderebbero, e sarebbe un grosso problema far quadrare il totale - dunque meglio evitare.

Keywords: ricevute fiscali sospese fiscale sospesa fattura fatture riepilogative riepilogativa

6a. "Cosa è, e come funziona la gestione degli acconti a fornitori e da clienti in Titano ?"

La gestione degli acconti in Titano è pensata per tutte quelle attività dove si incassino pagamenti parziali da clienti oppure si paghino acconti a fornitori senza ricevere o emettere, per il momento, fattura a riguardo. Tipica è ad esempio la ricezione di acconti parziali a fronte di uno o più preventivi, oppure di più fatture già emesse. In questi casi risulta necessario tenere una contabilità sia delle somme incassate che pagate, come pure dei documenti da cui poi queste saranno scorporate.

Consideriamo ad esempio gli acconti ricevuti dai clienti, e facciamo un esempio pratico di come si gestiscono: un cliente ci paga nel giro di pochi giorni girandoci due assegni ad acconto di un lavoro in corso di svolgimento ma non ancora completato. Non gli emettiamo alcuna fattura, al momento, ma vogliamo che gli acconti vengano poi contabilizzati al momento di emettere fattura.
In Titano gestire questa situazione è estremamente semplice: ci si posiziona sul cliente in questione, si preme il pulsante "Soldi" > "Acconti" > pulsante "Nuovo" > si compila la scheda con data, descrizione (ad esempio numero dell'assegno) e importo relativi al pagamento ricevuto > e si conferma. Si ripete l'operazione in caso di altri acconti incassati.
Al momento di emettere la fattura al cliente, dopo aver compilato il dettaglio della fattura, si andrà nella pagina "pagamenti" del documento di vendita, e si premerà il pulsante "Usa acconti". Verrà generato automaticamente un pagamento di importo pari a quello della fattura, se gli acconti sono sufficienti, oppure pari all'importo degli acconti, se questi non sono abbastanza per la quietanza del documento. Nella tabella degli acconti (pulsante "Soldi" del pannello dei clienti > "Acconti") verrà registrato l'acconto utilizzato. I pagamenti generati automaticamente in fattura non sono modificabili, a differenza degli altri pagamenti, ma sono cancellabili, nel caso in cui si cambiasse idea e non si volesse più utilizzare un acconto rilasciato dal cliente.

Per quanto riguarda gli acconti a fornitore, il discorso è analogo ma, ovviamente, al contrario. Gli acconti pagati al fornitore, in quel caso, potranno essere scorporati dalle fatture di acquisto ricevute dallo stesso.

Keywords: acconti fornitori clienti pagamenti fattura fatture ricevute fiscali

6b. "In quali casi è conveniente l'utilizzo della gestione acconti di Titano?"

La gestione acconti è utile fondamentalmente quando i clienti paghino per prestazioni ancora non fatturate (e quindi risulti necessario tenere "da qualche parte" questa contabilità in attesa della fatturazione, per poi poter scorporare gli acconti dalla fattura), oppure paghino in modo unico un gruppo di fatture già emesse (e anche in questo caso, bisogna registrare il totale incassato, per poi quietanzare i singoli documenti con gli importi parziali del totale).
In tutti gli altri casi è più conveniente utilizzare la tabella pagamenti delle singole fatture, ad esempio per un cliente che quietanzi, in un'unica soluzione, una fattura già emessa, oppure che effettui un pagamento parziale su questa.

Keywords: acconti ordini clienti fornitori

Magazzino

1. Articoli semplici, composti, collegati

Il magazzino di Titano gestisce tre tipi di articoli:

Articoli semplici: sono i classici articoli di magazzino, che vengono usati in modo singolo e autonomo ; ad esempio, nel caso di un'officina, potrebbe essere la batteria di un'automobile, o uno specchietto.

Articoli collegati: si tratta di articoli con descrizione, prezzo e codice diversi, ma in realtà identici ad un articolo già classificato in magazzino ; ad esempio una sottomarca di un marchio principale può fornire, con marchio, descrizione, codice e prezzo propri, un prodotto identico a quello fornito dalla marca ufficiale. L'articolo collegato in realtà non è un vero e proprio articolo di magazzino, ma semplicemente un "riferimento", o "collegamento" all'articolo principale: caricando o scaricando l'articolo collegato, cui ci si riferirà col suo codice o descrizione, in realtà verranno aggiornati movimenti e giacenza dell'articolo cui questo è collegato.

Articoli composti: si tratta di articoli che comprendono una lista di componenti, i quali sono a loro volta degli articoli (semplici) di magazzino. Movimentando un articolo composto verranno movimentati anche i componenti di questo. Gli articoli composti sono utili per classificare tipicamente dei kit, cioè insiemi di articoli che vengono usati sempre insieme e sempre nelle stesse quantità.

Keywords: titano articoli semplici composti collegati semplice composto collegato magazzino

2. La quantità "impegnata" di un articolo.

Ogni articolo, oltre alla giacenza, ha una quantità di "impegnato", che riflette automaticamente la somma delle quantità che compaiono nei preventivi (*) per tale articolo. Si tratta di un dato puramente informativo, non influisce ai fini dell'inventario, e non impedisce nè il carico nè lo scarico dell'articolo.

Nella griglia articoli l'impegnato viene visualizzato in rosso quando supera la quantità in giacenza, indicando in questo modo che è necessario un riassortimento del magazzino.

Quando i preventivi vengono trasformati in documenti di vendita l'impegnato viene smarcato, e la quantità relativa viene scaricata dal magazzino.

(*) solo quelli per i quali non è stato marcato lo scarico degli articoli dal magazzino

Keywords: titano "quantità impegnata" quatità impegnata

3. Come si può azzerare il magazzino di Titano ?

Non esiste una procedura specifica per cancellare il solo magazzino, e non avrebbe senso che ci fosse, dal momento che il magazzino è strettamente correlato con tutti gli altri archivi del programma, dai movimenti ai documenti di acquisto, vendita, resi, pagamenti, primanota, eccetera - e dunque non sarebbe possibile cancellare il solo magazzino senza cancellare anche praticamente tutto il resto.

Esiste però la possibilità di azzerare TUTTI gli archivi di Titano (compreso il magazzino, quindi), dal menù principale > utilità > cancellazione archivi.
N.B. La cancellazione la può eseguire il solo utente Supervisore, e in caso di installazione di Titano in rete va eseguita dal pc che fa da server, su cui è installato Titano.

Per eventuali azzeramenti parziali, con recupero di alcuni dati, possiamo realizzare delle procedure specifiche. Contattateci via email indicando le vostre esigenze esatte per ottenere una analisi di fattibilità e preventivo a riguardo.

Keywords: titano magazzino azzerare azzeramento

Stampanti e modulistica

1. "Quali sono i tipi di modulo fattura che supportano la stampa con 3 aliquote iva?"

I moduli indicati in grassetto nell'elenco sotto supportano la stampa del dettaglio di 3 aliquote iva, imponibili e imposte ; tutti gli altri moduli non sono strutturati graficamente in modo da poter ospitare l'indicazione della 3' aliquota, quindi su questi la stampa della suddivisione degli imponibili avverà indicando solo le prime due aliquote iva (i totali invece saranno corretti, e comprenderanno nell'importo anche un eventuale terzo imponibile/aliquota esistente nel documento).
[Ricordiamo che il modulo di fattura che si intende utilizzare è selezionabile dall'interno di Titano, dal menù principale > opzioni > impostazioni di Titano > opzione "ricevuta/fattura immediata"]

01. Officina Pazzola/Carta
02. Center Car
03. Officina Delli Calici
04. Avezzano
05. Losavio
06. Buffetti (cod.8913R)
07. Totaro
08. Greco Car
09. Bianchi
10. Fae Motori
11. FatturaA4
12. FatturaA4 senza i dati del mezzo
13. Frigerio
14. Autoreggia
15. Zito
16. Buffetti2 (cod.8904M210)
17. Laguna
18. Buffetti (modificato x Laguna)
19. Lancia
20. Modello A4 basato su grafica CorelDraw
21. Vanara
22. Mar
23. Giustiniani
24. 2M
25. Buffetti3 (cod.8205L2(a))
26. Berzano
27. GFB
28. Zini
29. Fattura/ricevuta A4 con foto articoli
30. Fattura estera
31. Fattura ML Auto

32. Fattura E&S

Keywords: modulo moduli titano fattura fatture stampa aliquote iva

Vendita a banco

1a. Lo storico degli scontrini memorizza il dettaglio di ciascuno di essi ?

No, non è stato previsto intenzionalmente, allo scopo di limitare la dimensione degli archivi. Lo storico degli scontrini memorizza solo gli estremi degli scontrini emessi, e serve solo per le statistiche economiche.

Keywords: titano scontrino scontrini storico

1b. Se cancello uno scontrino dall'archivio storico degli scontrini, annullo le vendite relative ?

No, le vendite non possono essere annullate, dal momento che gli scontrini in storico non vengono memorizzati con il relativo dettaglio. Cancellare uno scontrino comporterà solo l'alterazione dei valori delle statistiche economiche.

Keywords: titano scontrino scontrini storico archivio cancelllazione cancellare cancello

Se non trovi risposta inviaci direttamente la tua domanda:
(compilare tutti i campi)

Nome o ragione sociale:

Domanda:

(casella di controllo anti-bot) indica sotto la somma di 2+2: