Torna alla homepage
i software gestionali professionali
|Skype|Email
Saremo disponibili
lunedì 19 agosto a partire dalle ore 9. Buon weekend.

 

Vedi tutte le domande su:

oppure

cerca   in

FAQ su Altastagione, Ariel, Miranda, Dafne
Generale

1. E' possibile nell'intestazione delle fatture e ricevute inserire un logo dell'attività?

Certamente. Dal menù principale > opzioni > impostazioni di altastagione > pagina "modulistica" > pulsante "personalizza modulistica" (in basso a sinistra della finestra), si può editare completamente il report, aggiungendo anche un'immagine a scelta, che potrà poi essere ridimensionata a piacere. La personalizzazione della modulistica e' possibile per tutti i report ad esclusione dei primi 2 in lista ("Standard" e "La Pelosetta"), che sono progettati per la stampa in modalità testo. L'utilizzo dell'editor di modulistica è documentato in questo videocorso.

Keywords: fatture ricevute modulistica modulo moduli "personalizzazione modulistica" logo loghi altastagione

2. Lo smistamento delle comande da palmare ai reparti

Un cliente ci scrive:

"Se dalla pagina gestione serata clicco su un tavolo occupato e entro nella pagina "zoom comande", quando faccio un invio comande dal palmare al pc, il server sembra non elaborarle, e il tavolo non risulta più nemmeno disponibile sul palmare. Quando invece torno in "gestione serata", le comande da palmare vengono elaborate e il tavolo torna visibile sul palmare"

è esattamente così che è progettato per funzionare AltaStagione: la coda delle comande provenienti dai palmari viene servita SOLO quando il programma è in gestione serata e in idle (mouse e tastiera fermi) da qualche secondo, e questo per ragioni tecniche: si evita così che l'aggiornamento degli archivi con i dati dei palmari vada ad interferire con eventuali altri inserimenti o modifiche che si stiano facendo dalla maschera di zoom comande o altro. E' normale anche che il tavolo "inviato al server" fintanto che non viene servito dal server non risulti più disponibile sul palmare (resti invisibile, cioè), e questo perchè il conto, chiaramente, non è stato ancora aggiornato sul server, e quindi il palmare non può riproporlo per ulteriori inserimenti (ma in uno scenario reale che senso avrebbe, d'altronde, inviare le comande e poi a distanza di secondi riaprire lo stesso tavolo per fare modifiche o altri inserimenti? semplicemente non succede).
In ogni caso le comande provenienti dai palmari non vengono mai perse, vengono sempre accodate e servite poi tutte insieme in ordine di arrivo ; quindi se l'operatore al pc ha l'accortezza di non soffermarsi troppo tempo in zoom comande o in altre maschere secondarie, di fatto non ci sono mai ritardi nel servire la coda dei palmari ; d'altra parte in una gestione reale con palmari non è verosimile che ci sia un operatore al pc che lavora in modo costante inserendo comande o facendo altro, visto che questo lavoro è delegato ai camerieri con palmari ; al massimo si limiterà a chiudere qualche conto ogni tanto (operazione che richiede pochi secondi) tornando quindi alla gestione serata dove resterà ad assistere davanti al monitor alle comande che dinamicamente arrivano dai palmari e vengono smistate.

Keywords: comanda comande reparto reparti altastagione palmare palmari

3. I coperti dei conti divisi alla romana vengono computati nelle statistiche?

Certo. Attenzione, però: qualche cliente pensa di poter aprire un tavolo con ZERO coperti, pensando che il programma consideri che ogni sottoconto da divisione alla romana porti al computo di 1 coperto. E' ERRATO. Quando apre il tavolo, a prescindere dal tipo di chiusura che si farà, vanno indicati SEMPRE i coperti.
La chiusura alla romana porta alla generazione di tot documenti separati, uno per ogni sottoconto, tutti con coperti zero + 1 documento riepilogativo che contiene la quietanza e il numero dei coperti originariamente previsti nel tavolo: è quest'ultimo documento, con i suoi coperti, ad essere computato nelle statistiche.

Keywords: altastagione "alla romana" romana coperti conto conti statistica statistiche

4. Statistica dei camerieri nel caso in cui due o più camerieri lavorino in tempi diversi sullo stesso conto

Ad ogni conto (tavolo) è associabile un solo cameriere. Le comande inserite, pertanto, vengono tutte attribuite al cameriere di riferimento. Quando un conto viene chiuso, il cameriere associato al tavolo viene memorizzato insieme al conto in archivio ricevute/fatture. La statistica dei camerieri considera il cameriere associato al documento.

Keywords: statistica statistiche cameriere camerieri conto

5. Resoconto di fine giornata, o di un periodo

Pagina "ricevute/fatture" > pulsante "totali" > elenco dettagliato > scegliere tra "semplice" e "per modalità di pagamento"

Verrà chiesto se elaborare il report sulla data odierna. Se si sceglie "no", verranno elaborati tutti i documenti in lista. La lista, in quel caso, può essere precedentemente filtrata per periodo (e vari altri criteri) con il pulsante "filtro".

Keywords: resoconto giornata statistica statistiche altastagione "fine giornata" periodo

6. Stampanti per comande e taglierina

Per fare in modo che dopo ogni stampa di comande venga eseguito il taglio della carta, ci sono due possibilità:

1) installare un driver di stampante specifico che preveda il taglio automatico a fine stampa, ovvero abilitare questa funzionalità nel driver installato ; in questa ipotesi la stampa da altastagione dovrà essere impostata come grafica: menù principale > opzioni > impostazioni di altastagione > stampa comande > cliccare su "imposta stampante" della stampante che interessa > selezionare "modalità di stampa"="grafica (tramite il driver di stampa)", impostare font, righe ecc. e confermare

o in alternativa

2) usare la stampante in modalità testo (se la stampante lo consente dal punto di vista hardware, vale a dire se integra un generatore interno di caratteri)

menù principale > opzioni > impostazioni di altastagione > stampa comande > cliccare su "imposta stampante" della stampante che interessa > selezionare "modalità di stampa"="modalità testo+stampa" > cliccare quindi sulla pagina "modalità testo", indicata sotto > e nella sezione "codici di controllo da inviare dopo la fine della stampa" indicare i codici per effettuare il taglio, per i quali bisogna consultare il manuale della stampante. Per indicare un codice ascii usare # seguito dalle 3 cifre del codice: ad esempio #027 = Escape

Keywords: "stampa comande" "stampante comande" stampante stampa comanda comande taglierina tagliare taglio

7. Fatture di vendita con aliquote differenti

Per emettere fatture con una aliquota iva specifica per ciascun cliente, nell'anagrafica cliente indicare, oltre ai dati anagrafici, anche l'aliquota iva che si desidera usare per le fatture intestate a quel cliente.

In fase di CHIUSURA MANUALE CONTO, quando si specificherà il cliente cui intestare il documento, verrà proposta la stessa aliquota iva indicata in anagrafica (che potrà essere modificata al volo dal campo di edit, se necessario) ; premere quindi il pulsante "fattura" per emettere il documento con l'aliquota iva indicata.

Keywords: altastagione fattura fatture aliquote aliquota iva

8. Scarico automatico di magazzino

Le istruzioni complete su come programmare AltaStagione per eseguire lo scarico automatico di magazzino in base alle vendite sono contenute in questa guida

Keywords: "scarico automatico" scarico magazzino altastagione

9. Caricare il magazzino dalle fatture di acquisto

Il carico di magazzino a partire da una fattura di acquisto non è implementato, per varie ragioni di ordine pratico:

1) sono pochi i ristoratori che gestiscono anche il magazzino, perchè questo comporta una verifica costante di inventario e la cosa è impegnativa o talvolta addirittura irrealizzabile (per mancanza di personale o per l'onerosità dell'operazione)

2) quei ristoratori che gestiscono il magazzino di solito lo fanno limitatamente ad articoli particolari e ben misurabili (vini, bevande in genere, salumi), mentre non lo fanno per tutti i prodotti di consumo che vengono impiegati per la preparazione di un certo numero di piatti (es. farina, sale, olio, ecc.)

Pertanto, se prevedessimo un caricamento analitico di magazzino a partire dalle fatture di acquisto, questo implicherebbe che sarebbe necessario che il ristoratore caricasse e gestisse TUTTI i prodotti di cucina, nessuno escluso, altrimenti, ovviamente, la somma del dettaglio degli articoli in fattura non coinciderebbe col totale del documento. Una gestione di questo genere, analitica, è lontana dal modo di lavorare nel settore della ristorazione, per i motivi già indicati.

Detto questo, quindi, AltaStagione prevede che:

1) la gestione delle fatture di acquisto è puramente contabile (totali, statistiche, stampe, pagamenti e sospesi) e svincolata dal magazzino

2) la gestione del carico magazzino viene fatta, articolo per articolo, e solo per gli articoli che interessa gestire, direttamente dal magazzino, col pulsante "carico".

Keywords: altastagione carico caricare magazzino fatture acquisto "carico magazzino" " fatture acquisto"

10. "Chiudendo dei conti assegnati ad un determinato cliente con la fidelity attivata e l'impostazione "1 punto ogni euro", il programma non aggiorna il saldo punti del cliente"

1) assicurarsi che il cliente in questione, nell'anagrafica, abbia il "consenso alla raccolta punti" = "ha dato consenso"
2) assicurarsi che nelle opzioni / fidelity sia abilitato l'incremento punti sia per pranzo che per cena, che per tutti i generi
3) solo quando si chiude il conto con ricevuta o fattura (o proforma, se selezionato dalle opzioni) l'incremento punti viene effettuato - altri tipi di chiusura, come l'aggiunta sui sospesi invece non producono alcun incremento punti ; i punti verranno aggiunti solo al momento in cui si emette il documento riepilogativo delle consumazioni.

Keywords: altastagione fidelity saldo punti "saldo punti"

11. "Per la stampa di ricevute fiscali, fatture e proforma, meglio comprare stampanti a rotolo oppure stampanti laser ?"

Sconsigliamo vivamente le stampanti a rotolo per via degli altissimi costi delle macchine, degli alti costi della modulistica (va fatta preparare dalla Italmoduli, necessariamente, quella fiscalizzata) e delle difficoltà di allineamento che in alcuni casi si sono verificate, con necessità da parte dei clienti di spedirci la stampante per fare tutti i test necessari, pagare le modifiche al software, pagare il ritiro della stampante a modifiche pronte, eccetera - senza considerare il fatto che le stampanti a rotolo possono montare un solo rotolo, quindi se si monta il rotolo delle ricevute fiscali non si possono stampare proforma e viceversa.

Una soluzione estremamente più economica e flessibile è quella di usare una stampante laser con una modulistica in duplice copia su A4. Una laser qualunque in bianco e nero va bene, i costi sono molto ridotti, e così i costi di predisposizione della modulistica fiscale e non. Con una stampante laser, inoltre, si può passare dalla stampa fiscale e proforma e viceversa senza problemi: caricato il cassetto con i moduli fiscali, si può aggiungere in cima un modulo non fiscale quando si voglia stampare un proforma, senza necessità di fare altro.

Keywords: modulistica fiscale ricevute fiscali fatture proforma stampanti rotolo laser aghi

12. "Quanto costa esattamente personalizzare la grafica dei documenti (fatture, ddt, preventivi, ecc.) ?"

Dipende dalla complessità. Il massimo è di 75 euro+iva per singolo modulo.

Keywords: personalizzazione modulo modulistica modulo moduli fattura preventivo ordine ddt ricevuta fiscale

13. Uso della tessera sanitaria per inserire o cercare clienti.

E' necessario innanzitutto acquistare dalla Nexus Technologies il kit di lettore di tessera sanitaria + relativo software (clicca qui per dettagli).

Nel software "Tessera sanitaria" fornito dalla Nexus, è necessario impostare come profilo attivo e predefinito la stringa che vi avremo indicato, copincollandola esattamente.
Assicurarsi quindi che il programma sia attivo e funzionante nella traybar (vicino all'orologio, cioè).
Questo è tutto, dal punto di vista della configurazione.
Nel gestionale non è necessario fare nessuna impostazione di nessun genere, è sufficiente aprire la scheda di un cliente (nuovo o già esistente) e strisciare la tessera sanitaria, oppure premere il pulsante per acquisire i dati da tessera sanitaria (è indifferente), per ritrovarsi la scheda compilata con i dati in questione.
Per eseguire la ricerca di un cliente, in modo analogo, basta avere davanti la griglia con i clienti, e strisciare la tessera sanitaria: verrà identificato, se presente, il cliente i cui dati corrispondano a quelli contenuti sulla tessera.

Keywords: tessera sanitaria nexus ricerca cliente inserimento dati

14. "Ho un cliente che abitualmente consuma il pasto e mi paga ogni volta, ma vuole la fattura a fine mese, come gestisco la cosa con AltaStagione ?"

Per regolarità, dal punto di vista fiscale, è necessario emettere al cliente ricevuta o fattura quietanzata di seguito ad ogni consumazione. Fatto ciò, il riepilogo a fine mese non ha senso, visto che comunque i documenti fiscali sono già stati emessi nel corso del mese.

Keywords: ricevute fatture fattura riepilogativa sospesa sospesi

15. "Posso ricavare dal programma le serate in cui è venuto un certo cliente, ciò che ha ordinato e ciò che ha speso ?"

Certo, dalla sezione "ricevute/fatture" > "filtro"

Keywords:

16. "Faccio forniture in più volte ad un cliente, devo emettere ddt quindi, a distanza di tempo, una fattura riepilogativa"

AltaStagione non gestisce e non stampa DDT.

Per emettere fatture riepilogative di una certa fornitura, fatta in più volte, ad un cliente, ci sono due possibilità:

1) emettere dei proforma ad ogni fornitura: pulsante "proforma e mantieni" dello zoom comande, quindi "aggiungi a sospesi cliente": tutte le consumazioni di cui al proforma verranno aggiunte, in dettaglio, alla scheda dei sospesi del cliente

oppure

2) emettere delle ricevute sospese (non incassate) ad ogni fornitura: pulsante "chiusura manuale" dello zoom comande > "ricevuta sospesa"

Al momento dell'emissione della fattura riepilogativa, andare nella pagina "clienti" > "sospesi" > "quietanza sospesi" > "emetti fattura".
Si tenga presente che la fattura riepilogativa emessa a partire da ricevute sospese riporterà nel dettaglio soltanto i numeri delle ricevute:
"come da ricevuta n. 1 del blabla .. importo xxx"
"come da ricevuta n. 44 del blabla .. importo yyy"
Ecc.
Non viene stampato nessun dettaglio della merce.
La fattura riepilogativa emessa a partire dal dettaglio delle consumazioni, invece, riporta le consumazioni stesse, in dettaglio, ma senza nessun riferimento a date di fornitura o altro, è un semplice elenco.

Se il cliente ha percentuale di sconto sul listino, ricordarsi di inserirlo nella scheda anagrafica del cliente stesso, così i documenti verranno emessi già comprensivi dello sconto.

I ddt, non sono gestiti e non ne è prevista l'implementazione. Oltre a non essere più obbligatori da molti anni, infatti, non è nemmeno un'esigenza tipica del settore ristorazione. I proforma o le ricevute sospese emesse devono essere inviate al cliente in due copie, si farà firmare in calce una copia, per ricevuta, da chi riceve la merce, e si farà rimandare indietro la copia firmata. Questo sarà sufficiente come pezza giustificativa alla futura fattura riepilogativa.

Keywords: ddt fatture fattura riepilogativa ricevuta proforma

17. Posso utilizzare il gestionale direttamente da pen drive?

Si, ma è necessario usare un pen drive veloce (verificare le prestazioni: devono essere almeno 100MB/s in lettura e scrittura) e su porta usb 3.0.

Keywords: pen drive chiavetta chiavette usb

18. Installazione e configurazione della stampante DPT 282

La DPT 282 è una stampante pos (point of sale) con collegamento seriale, che stampa su moduli fiscali continui in carta termca (60 mm. larghezza x 154,2 mm. altezza) personalizzabili in tipografia con il proprio logo.
Compatta, veloce, ed estremamente silenziosa, è l'ideale per quelle attività dove lo spazio sia un fattore critico.
E' utilizzabile solo come stampante per ricevute/fatture e proforma, va affiancata ad una stampante tradizionale se si intende usare il pc per la stampa di statistiche, menù con codici a barre, ecc.

L'installazione e configurazione richiede alcuni che siano rispettati alcuni accorgimenti:

1) disimballare la stampante e i relativi cavi
2) collegare il cavo di alimentazione alla stampante
3) collegare il cavo seriale al pc e alla stampante
4) accendere la stampante e aprire il coperchio
5) tirare in avanti la levetta di sblocco della frizione, posizionata a lato della frizione stessa, sulla sinistra
6) montare all'interno dell'alloggiamento il modulo continuo, accertandosi che la superficie stampabile sia inserita rivolta verso il basso, inserire delicatamente il bordo carta nella fessura di trascinamento della frizione; la carta verrà automaticamente portata in posizione di stampa
7) riportare in posizione iniziale la levetta di sblocco della frizione, in modo da serrare il meccanismo di trascinamento carta
8) premere il tasto "print" sul pannello della stampante; la stampante farà avanzare il modulo fino a trovare il segno nero sulla carta che indica la posizione di inizio stampa

A questo punto la stampante è pronta. Sul pc occorre installare il driver della stampante e impostare alcuni parametri all'interno del programma.

1) inserire il cd rom del produttore nel drive, attendere l'avvio automatico, quindi, quando si apre la pagina con la presentazione e le varie opzioni, scegliere "download", "driver", e cliccare sul file del driver corrispondente al proprio sistema operativo. Confermare l'apertura del file premendo "apri". I file del driver sono autoscompattanti, apparirà una finestra che consentirà di scegliere il percorso nel quale si vogliono salvare i file del driver; scegliere un percorso, oppure confermare quello che viene proposto automaticamente e premere "Unzip"
2) premere Start/Impostazioni/Stampanti
3) premere "Aggiungi stampante"
4) scegliere come porta di comunicazione COM1: o COM2: a seconda di dove sia stato collegato il cavo di comunicazione tra pc e stampante
5) al momento in cui Windows chiede produttore e modello premere "Disco driver", quindi "Sfoglia", scegliere la cartella nella quale si è scompattato il driver (vedi precedente punto 1), e confermare la selezione del file "inf" che verrà proposto automaticamente
6) come modello di stampante scegliere la "DPT 282", ignorando il resto dei modelli proposti
7) completare l'installazione confermando e andando avanti, quando necessario
8) dal pannello delle stampanti impostare la DPT 282 come stampante predefinita (premere il tasto destro sull'icona della stampante, quindi cliccare su "Imposta come predefinita")
9) avviare AltaStagione
9) aprire il menù principale, scegliere "Impostazioni", pagina "Modulistica"
10) scegliere il modulo tipo "Italia 2"
11) scegliere come modello stampante "Laser/Inkjet/Grafica" e come driver indicare "DPT 282" scegliendolo dal menù a tendina
12) chiudere pure le impostazioni. AltaStagione è pronto per cominciare a stampare!

Nota sui moduli:

I moduli fiscali da usare con la DPT 282 sono prodotti e possono essere personalizzati con i propri dati e logo dalla ItalModuli. Vengono forniti su rotolo di carta termica. Le due copie (originale e cliente) sono una di seguito all'altra. Questo significa che se una ricevuta è di due pagine, queste verranno stampate in quest'ordine: 1-1, 2-2, vale a dire prima le due copie (originale e cliente) della prima pagina, quindi le altre due.

Keywords: custom dpt 282 stampante pos configurazione

19a. Come collegare la stampante Epson TMU-295 seriale ad AltaStagione?

a) sul pc non va installato alcun driver di alcun genere per la stampante

b) se si usa una porta seriale fisica, questa va configurata, dal pannello di gestione delle periferiche, a 9600/8/N/1, XON/XOFF

c) se si usa un adattatore USB/seriale, il driver dell'adattatore va impostato a 9600/8/N/1, XON/XOFF

d) i dip switch della stampante vanno impostati tutti a OFF

e) il cavo di collegamento tra pc e stampante non è un cavo seriale standard ; deve essere realizzato seguendo il seguente schema di collegamento (clicca sull'immagine per ingrandirla):



f) nel programma: menù principale > opzioni > impostazioni di AltaStagione > pagina "documenti" > selezionare come modulo lo "Standard" > mettere il segno di spunta su "Epson TMU-295 (indicare sotto la porta seriale)" > scegliere dalla tendina la porta seriale cui è collegata la stampante > premere "Esegui test di stampa" e verificare che la stampante stampi correttamente ; in caso di problemi, col pulsante "impostazioni seriale", fare delle prove modificando i vari parametri e ripetendo il test di stampa ogni volta

Keywords: Epson TMU-295 "Epson TMU-295" stampante altastagione seriale

19b. La Epson TMU-295 seriale stampa una serie di punti interrogativi, oltre al testo del documento.

I punti interrogativi indicano problemi di comunicazione con la stampante.
E' necessario fare una verifica fisica sulla stampante e, se ha esito positivo, verificare la configurazione dei parametri di comunicazione seriale nel programma.

a) fare un test di stampa in locale dalla stampante e verificare che stampi
b) fare un test di stampa fal pc alla stampante, usando il pulsante apposito nella sezione opzioni > impostazioni > documenti di AltaStagione, e verificare che stampi
c) modificare, facendo varie volte stampa dei test come da precedente punto b, i parametri della seriale, da: opzioni > impostazioni > documenti > pulsante "impostazioni seriale"

La stampante va collegata fisicamente ad una porta seriale. Se collegata ad un adattatore usb > seriale, l'adattatore va configurato opportunamente con la velocità, parità, ecc.

Keywords: Epson TMU-295 "Epson TMU-295" stampa stampante "punti interrogativi"

20. "I vostri gestionali sono esenti da bug ?"

I nostri software sono usati da innumerevoli utenti ogni giorno, e per questo possiamo dire con assoluta tranquillità che sono davvero robusti e sostanzialmente privi di bug.
Qualora venisse scovato un malfunzionamento, di solito siamo in grado di indagarlo e risolverlo in brevissimo tempo.

Keywords: bug problemi errori assistenza correzioni modifiche personalizzazioni

Ariel (modulo di AltaStagione per la raccolta delle comande ai tavoli))

1. "Ariel è compatibile con gli Apple iPod Touch, iPhone, iPad e Android?"

Si, Ariel gira perfetttamente sotto Safari, il browser degli iPod Touch, iPhone, iPad e Android.

Keywords: asts Apple Ipod Touch Iphone Ipad Ipad2 Android "Ipod Touch" compatibile compatibilità altastagione safari

2. "Quali browser sono compatibili?"

Tutti i browser che supportino l'HTML 4.0 e il javascript.

Keywords: browser compatibile compatibili compatibilità "browser compatibili" asts altastagione explorer safari firefox opera

3. "Come tornare rapidamente in linea col server ?"

Un cliente ci scrive:

"una volta fatto e trasmesso un ordine sono solito spegnere il palmare, per poi riaccenderlo al prissimo utilizzo. Il browser mi dice che la pagina è scaduta .. come posso fare per tornare in linea col server rapidamente?"

Se è scaduta la sessione, bisogna ripartire dalla pagina iniziale, necessariamente. Per velocizzare la cosa il consiglio è quello di impostare, dalle impostazioni del browser, la homepage all'indirizzo della pagina iniziale: ad esempio se il server ha come IP: 192.168.1.1 la homepage andra' settata a: http://192.168.1.1:8888 ; in questo modo, riacceso il palmare, basterà premere il pulsantino "homepage" del browser, per ritrovarsi istantaneamente in linea con Ariel.

Keywords: asts altastagione linea tornare server

4. "Sul mio tablet la visualizzazione della schermata di Ariel risulta piuttosto piccola. Vorrei sapere come fare per modificare il css in modo da poter riempire, per quanto possibile, tutto lo schermo."

Non è una cosa complicata. Le classi del css sono molto poche, e le descrizioni intuitive.
Come prima cosa, va verificato quale sia la risoluzione del tablet che si sta usando.
In secondo luogo, copiare il file css (si trova nella cartella ariel\wwwroot) dandogli alla copia un nome diverso (ad esempio il nome del tablet).
Infine, modificare il css con il blocconote di Windows, cambiando le dimensioni dei vari elementi.
Ad esempio, a fondo css c'è la classe "table" definita di larghezza "460px" (460 pixel). Se si ha un tablet con risoluzione 1024x600, e lo usa in verticale (la larghezza quindi è 600), al posto di 460px mettere 560px, e salvare il css.
Naturalmente, da Ariel, nella sezione di configurazione dei terminali, si dovrà associare al terminale che sta usando, col suo proprio indirizzo, il NUOVO file css, altrimenti il terminale continuerebbe a lavorare col vecchio css, e il nuovo, con relative modifiche, sarebbe come se non esistesse.
Per testare la bontà delle modifiche, aprire dal tablet di nuovo la homepage di Ariel (ad esempio http://192.168.1.100:8888) e verificare la visualizzazione.
Facendo alcuni tentativi, si potranno trovare i valori migliori.
Bisogna assicurarsi anche che il browser che si sta usando su tablet abbia disabilitate opzioni come zoom automatico, "adattamento automatico pagina", e cose simili, e che lo zoom sia al 100%, altrimenti qualunque modifica al css sarebbe inutile se poi il browser zoomasse o tentasse di adattare "di testa sua" le pagine.

Keywords: tablet terminali comande

5. "Quando trasmetto le comande da tablet, via Ariel, ad AltaStagione, il conto non viene aggiornato. Che succede ?"

La logica con cui funziona il sistema è la seguente:

quando un terminale fa l' "invia comande", Ariel comunica ad AltaStagione che c'è stato un invio.
AltaStagione però elabora i dati ricevuti da Ariel solo quando è in "gestione serata" e in standby per alcuni secondi (cioè non si muovono nè mouse nè tastiera). Non è dunque un'elaborazione istantanea, e soprattutto NON avviene se AltaStagione è su altre pagine o ha aperte maschere di inserimento, modifica, ecc.
In pratica lo scopo è quello di evitare che si possano sovrapporre le operazioni di elaborazione dei dati dei terminali con le eventuali operazioni che un operatore sta facendo al pc. Anche in caso di ritardi nell'elaborazione, se l'operatore al pc ad esempio indugia nella modifica di qualche dato, i dati provenienti da Ariel non vengono persi: restano in coda e, alla prima occasione utile (quando cioè ci si trova in "gestione serata" e in standby per alcuni secondi), vengono elaborati. In alternativa si può anche forzare manualmente l'elaborazione premendo, da gestione serata, il pulsante "Elabora comande palmari".
In una situazione reale, l'operatore al pc userà AltaStagione solo per la stampa dei conti e la quietanza, per cui per il 95% del tempo resterà in "gestione serata".

Keywords: elaborazione comande ariel terminale terminali

Se non trovi risposta inviaci direttamente la tua domanda:
(compilare tutti i campi)

Nome o ragione sociale:

Domanda:

(casella di controllo anti-bot) indica sotto la somma di 2+2: