Torna alla homepage
i software gestionali professionali
|Skype|Email
Saremo disponibili
domani a partire dalle ore 9.

 

Vedi tutte le domande su:

oppure

cerca   in

FAQ su Problemi a pc, software, periferiche, sistemi operativi, ecc.
Generale

1. Come scoprire se il pc ha instabilità hardware

Consigliamo l'uso di programmi appositi, come Everest e Heavy Load.

Keywords: hardware instabile instabilità

2. Open Office per la generazione automatica di documenti

Alcuni nostri gestionali usano le funzionalità di Word per generare documenti singoli (vuoti o basati su dei modelli, che vengono uniti ai dati degli archivi del gestionale) o in serie (ad esempio lettere a gruppi di clienti) tramite la stampa unione di Word. Premendo un tasto nel nostro gestionale Word viene aperto, vengono uniti i dati degli archivi ad un documento, presentato a video il risultato, richiuso, ecc. tutto in modo trasparente e automatico.

Word, però, ha un certo costo, e così alcuni clienti, cercando di risparmiare, ci chiedono se è possibile usare invece il programma Writer, equivalente di Word incluso nella suite gratuita da ufficio Open Office.

Questo purtroppo non è possibile per ragioni tecniche: Writer infatti non mette a disposizione di software esterni le necessarie interfacce di comunicazione attraverso le quali si può gestire in automatica la stampa unione o la creazione di documenti vuoti. Usando Writer, in definitiva, non è possibile alcuna forma di interazione automatica tra i nostri gestionali e Writer stesso. Qualora gli sviluppatori di Open Office dovessero decidere, prima o poi, di implementare delle interfacce di comunicazione con applicazioni di terze parti, valuteremo a nostra volta lo sviluppo di un modulo specifico per l'interazione dei nostri programmi con Writer.

Keywords: openoffice "open office" open office documenti

3. Errore "ci sono client collegati" nell'uso del gestionale su un solo pc

Se riscontrate questo messaggio di errore all'avvio del programma, ci sono due possibilità:

1) gli archivi sono a sola lettura: bisogna selezionare tutti i file nella cartella archivi, cliccare sulla selezione col tasto destro del mouse, scegliere "proprieta'", togliere la spunta da "sola lettura", se presente, quindi confermare

2) i diritti di accesso alla cartella non sono "totali" ; assicurarsi di entrare nel sistema operativo come utente supervisore, e non come utente normale, quindi fare un copia/incolla della cartella "archivi" ; in questo modo verrà creata una cartella "copia di archivi" ; eliminare la cartella "archivi" ; rinominare la cartella "copia di archivi" in "archivi"

Quindi avviare il programma.

Keywords: "ci sono client collegati" errore

4. Precauzioni per salvaguardare software e archivi

E' consigliabile disattivare da Start/Impostazioni/Pannello di controllo/Opzioni di risparmio energetico, sia lo standby che il tempo di spegnimento del disco fisso. Bisogna impostare entrambi i parametri a "mai". E' stato riscontrato, infatti, che su certi sistemi il "risveglio" dallo standby e dal fermo del disco fisso non solo a volte non funziona, ma crea problemi ai nostri software gestionali, generando errori di violazione di accesso o, in caso di collegamento di client di rete, bloccando completamente i client stessi (i client chiedono al server i dati, ma questo e' addormentato, e il client resta congelato in attesa di dati che non arrivano)

Keywords: archivi

5. "Impossibile verificare attendibilità dell'autore" nell'uso in rete.

Per evitare che il messaggio di cui sopra appaia, insieme ad una richiesta di conferma, quando si richiama un programma installato su un pc in rete, andare in pannello di controllo > opzioni internet > protezione > ed aggiungere il nome (netbios) del pc di rete tra i siti intranet affidabili.

Keywords: "Impossibile verificare attendibilità dell'autore" attendibilità autore errore

6. E' possibile sincronizzare due copie di uno dei vostri gestionali, tra due (o più) pc *non* collegati in rete tra loro

Premesso che per "sincronizzazione" si intende che ciò che si fa su uno dei pc viene riportato, a distanza di tempo, su tutti gli altri, e viceversa, la risposta è no, non è tecnicamente possibile, per via della complessità degli archivi dei nostri gestionali. Le sincronizzazioni sono operazioni che si fanno su liste semplici, come elenchi di nomi e indirizzi, non su numerosi archivi interconnessi, come quelli di un software gestionale.

Keywords: sincronizzare sincronizzazione

7. Le password di accesso ai gestionali

La password predefinita dell'utente Supervisore viene comunicata da noi agli utenti dei nostri software dopo l'acquisto della licenza d'uso ; tale password vale solo per i primi 2 accessi al programma, o per i primi 2 giorni di utilizzo, poi il programma chiederà automaticamente di cambiarla e definirne un'altra a piacere, e così periodicamente, in ottemperanza alla legge del 2006 sulla privacy.

I clienti dei nostri software che dovessero dimenticare:

1) la password di un utente: dovrebbero accedere come "Supervisore", quindi reimpostare dalla tabella degli utenti (accessibile attraverso il menù principale del programma) la password dell'utente in questione

2) la password dell'utente Supervisore: si troverebbero nell'impossibilità di accedere al software come Supervisore, e quindi alle funzionalità avanzate riservate a questo super-utente. Non è possibile nè recuperare nè reimpostare la password a vostra cura. L'unica possibilità è l'utilizzo di ExtraUtil per reimpostare la password di default.

Keywords: accesso password supervisore

8. "Ho una attività in due location diverse, a distanza di diversi km. Si potrebbero gestire gli archivi su un server remoto connesso con adsl, in modo da avere una gestione centralizzata ?"

Usando una ADSL l'unica soluzione è creare una macchina virtuale sul pc dove è installato il gestionale, installarci Windows, e far lavorare la macchina virtuale in rete con il pc "vero", come client del gestionale. A quel punto, con un sistema di controllo remoto, come VNC o Teamviewer, connettendosi alla macchina virtuale, si può usare il pc a distanza anche con una ADSL. Chiaramente sul pc remoto non potrà fare stampe, nè usare nessuna periferica che non sia propria della macchina virtuale. Altrimenti, con una HDSL che sia vicina, per velocità, ad una rete locale, si può far girare il programma in locale anche da un pc remoto, come se fosse un client di una vera rete locale. I costi di una HDSL però sono molto elevati, quindi il rapporto costo/benefici va valutato.

Keywords: adsl hdsl rete client server archivi dati gestionale

9. "Quando, dal gestionale, tento di inviare una mail con allegato, dopo circa un minuto di IMMOBILITA' del programma, mi compare la scritta 'MAPI ERROR (2) General mapi failure'"

Questo problema si verifica quando Outlook e il gestionale stanno girando sotto due differenti account con privilegi differenti ; ad esempio quando si è loggati nel sistema come utente non-amministratore, mentre il gestionale, invece, gira come amministratore. In quel caso il gestionale, nel pilotare Outlook, porta Outlook (che gira come non amministratore, supponiamo) a tentare di creare una seconda istanza del programma per l'utente del gestionale (amministratore, invece), ma questo non è possibile poichè Outlook non permette di far girare due copie di sè stesso sulla stessa macchina allo stesso tempo, e di conseguenza il tentativo fallisce con l'errore di "General MAPI failure".
La soluzione è quella di impostare entrambi i programmi affinchè girino sotto lo stesso utente. Loggarsi nel sistema come amministratore, e modificare opportunamente le proprietà dei due collegamenti (gestionale e Outlook) dalla pagina "avanzate", impostando per entrambi lo stesso utente.

Keywords: general mapi failure outlook

10. Ho installato Mozilla Thunderbird ma non riesco a farlo funzionare per l'invio delle email tramite i gestionali Sarasoft.

1) Installare Microsoft Exchange Server MAPI Client and Collaboration Data Objects 1.2.1
2) da Start > Programmi predefiniti > impostare Thunderbird come programma predefinito per l'email e vistare la casella di abilitazione dell'accesso al programma
3) riavviare il pc (per sicurezza)

(testato su XP e Mozilla Thunderbird 17.0.2)

Keywords: mapi extended mapi mozilla thunderbird mail email

11. "Il report, una volta stampato, è differente, come proporzioni, distribuzione degli spazi, e salti pagina, rispetto all'anteprima a video. Perchè ?"

Il problema è che lo schermo ha una risoluzione di 96 dpi, molto più bassa di quella di qualunque stampante. Il motore di gestione dei report tenta di adattare la visualizzazione a video affinchè sia quanto più fedele possibile rispetto a quella che sarà la stampa reale, ma non sempre il risultato è affidabile (non tutti i font possono essere scalati e ridotti per dimensione fino a risultare proporzionalmente identici a quanto risulterebbe su carta - la cosa è particolarmente evidente con i blocchi di testo diviso su più righe).

Keywords: anteprima stampa report video stampante

12b. "I vostri gestionali sono esenti da bug ?"

I nostri software sono usati da innumerevoli utenti ogni giorno, e per questo possiamo dire con assoluta tranquillità che sono davvero robusti e sostanzialmente privi di bug.
Qualora venisse scovato un malfunzionamento, di solito siamo in grado di indagarlo e risolverlo in brevissimo tempo.

Keywords: bug problemi errori assistenza correzioni modifiche personalizzazioni

12c. "Cosa indica l'errore di ACCESS VIOLATION ? Cosa lo può causare ?"

L'errore di ACCESS VIOLATION indica il tentativo, da parte del gestionale, di accedere ad una zona di memoria che è fuori dal proprio spazio di indirizzamento. E' una situazione anomala, che può dipendere sia da un errore del gestionale che da un problema con il sistema operativo (driver video o di stampa), o da qualche intrusione nel sistema da parte di un altro software in esecuzione, che interferisce col funzionamento del gestionale - tipicamente si tratta di antivirus o antispyware, che sono progettati in modo da monitorare tutto ciò che accade nel sistema.
Se l'errore si verifica SEMPRE in certe circostanze, allora la cosa si può indagare, altrimenti, quando cioè si tratti di un problema fantasma, il consiglio è quello di disinstallare il disinstallabile, e/o di testare il software (con gli archivi) su un sistema pulito (sistema operativo pulito e senza altri software nel sistema).

Keywords: errore "access violation" problema

13. "Come client email uso Mozilla Suite / SeaMonkey Mail, ma non riesco ad inviare le mail con allegati (ad esempio fatture) dal gestionale usando il protocollo MAPI"

Il supporto al protocollo MAPI da parte di questi client email è limitato e ha dei bug. Maggiori dettagli nella pagina: http://kb.mozillazine.org/MAPI_Support"

Keywords: Mozilla Suite SeaMonkey Mail Outlook Express MAPI mail email

Antivirus

1. Evitare Norton Antivirus

Tutti i nostri software possono soffrire di notevoli cali di prestazioni se installati su macchine con Norton Antivirus. La causa e' che il Norton Antivirus, con il suo sistema di autoprotezione, esegue la scansione in tempo reale ai file degli archivi quando questi vengono usati, pertanto ne rallenta enormemente l'accesso. Nell'uso in locale la differenza di prestazioni può essere relativamente poca, ma nell'uso da client di rete si può arrivare a rallentamenti anche di 50 volte.
La soluzione e' quella, in prima battuta, di disabilitare l'autoprotezione di Norton e, se questo non fosse sufficiente, di disinstallare completamente l'antivirus, installandole al suo posto un altro, ad esempio l'ottimo (e gratuito) Avira.

Keywords: norton antivirus "norton antivirus"

2. Problemi con AVAST

Usando Titano, è stato riscontrato un problema dovuto ad Avast: in particolari circostanze Avast prendeva il controllo degli archivi e impediva a Titano di utilizzarli (selezionare dei valori da tendina, eseguire ricerche, ecc.). Il gestionale di conseguenza doveva essere terminato da Task Manager, con possibile perdita di dati e danneggiamento degli archivi. La soluzione è stata la disinstallazione di Avast.

Keywords: antivirus avast

Database

1. Si verifica un Errore del database #8710 su una tabella durante una ricerca

Si è danneggiata la struttura della tabella: tutti gli indici vanno eliminati in blocco e ricreati ex-novo. E' una operazione che possiamo eseguire solo noi. Contattateci.

Keywords: errore database tabella #8710 8710

2. Ho cancellato una gran quantità di dati vecchi dal mio programma, ma la dimensione della cartella "archivi" non è cambiata. Come mai?

Per questioni di velocità di esecuzione, lo spazio relativo a dati cancellati non viene compattato in seguito ad una cancellazione, ma viene tenuto allocato e a disposizione per futuri, nuovi inserimenti. L'operazione di compattamento, detta "ottimizzazione", può essere effettuata con ExtraUtil, col beneficio di recuperare spazio su disco.

Keywords: compattamento spazio disco cancellazione dati archivi

3. "Ho una attività in due location diverse, a distanza di diversi km. Si potrebbero gestire gli archivi su un server remoto connesso con adsl, in modo da avere una gestione centralizzata ?"

Usando una ADSL l'unica soluzione è creare una macchina virtuale sul pc dove è installato il gestionale, installarci Windows, e far lavorare la macchina virtuale in rete con il pc "vero", come client del gestionale. A quel punto, con un sistema di controllo remoto, come VNC o Teamviewer, connettendosi alla macchina virtuale, si può usare il pc a distanza anche con una ADSL. Chiaramente sul pc remoto non potrà fare stampe, nè usare nessuna periferica che non sia propria della macchina virtuale. Altrimenti, con una HDSL che sia vicina, per velocità, ad una rete locale, si può far girare il programma in locale anche da un pc remoto, come se fosse un client di una vera rete locale. I costi di una HDSL però sono molto elevati, quindi il rapporto costo/benefici va valutato.

Keywords: adsl hdsl rete client server archivi dati gestionale

4. Capita a volte di riscontrare un errore 10225. La cosa non sembra legata ad operazioni particolari, si presenta in modo imprevedibile. Di cosa si tratta, e come fare per evitare che capiti ?

L'errore 10225 è un errore di tipo interno del database, che in quanto tale non dovrebbe mai capitare. Non è causato da un bug del gestionale, ma dal sistema (hardware o software). Se si sta lavorando su un client collegato in wifi (cosa che comunque noi sconsigliamo SEMPRE), ad esempio, la causa potrebbe essere una caduta di rete temporanea ; se il client è collegato via cavo, potrebbe essere un difetto del cavo o della scheda di rete, oppure, anche se non si è su un client, qualche programma in background che fa qualcosa che mette in crisi il database bloccando i file o tentando ripetutamente di accedervi e tenendo i file bloccati a lungo (ad esempio un backup automatico programmato, oppure una scansione antivirus).

Keywords: 10225 errore

Guide

1. Guida ai NAS: condividere file e dati senza PC

L’evoluzione del settore informatico in ambito domestico (SoHo), ha decretato la fine dei tempi in cui avere a disposizione qualche decina di gigabytes di memoria da condividere tra i pc facenti parte di una rete locale, era considerata una delle migliori alternative per la condivisione di files, documenti ed applicazioni.

Le esigenze degli utenti dettate dalle tecnologie attuali e dalla diffusa accessibilità economica dei personal computers, sono radicalmente mutate negli ultimi anni: oggi i numerosi files presenti sui nostri PC (filmati, brani musicali, immagini di cd/dvd, ecc.) ma anche i semplici documenti di testo o delle normali fotografie, rendono problematico un duplice aspetto nella gestione di tali contenuti; il quale può essere riassunto con i due termini SPAZIO e FRUIBILITA’. Ormai, la presenza di reti domestiche con più di un pc fisso e/o portatile rappresenta uno scenario abbastanza diffuso con il quale è necessario fare i conti per consentire a tutti gli utenti della propria rete locale un accesso ai dati istantaneo, ottimale e soprattutto sicuro. Le previsioni per il futuro dunque, vedono come strumento centrale per la fruizione di contenuti, dei dispositivi che rispondano a specifiche esigenze di storage e sharing: si tratta dei dispositivi denominati NAS. [continua a leggere]

Keywords: nas condividere file "condividere file"

2. Precauzioni per salvaguardare software e archivi

E' consigliabile disattivare da Start/Impostazioni/Pannello di controllo/Opzioni di risparmio energetico, sia lo standby che il tempo di spegnimento del disco fisso. Bisogna impostare entrambi i parametri a "mai". E' stato riscontrato, infatti, che su certi sistemi il "risveglio" dallo standby e dal fermo del disco fisso non solo a volte non funziona, ma crea problemi ai nostri software gestionali, generando errori di violazione di accesso o, in caso di collegamento di client di rete, bloccando completamente i client stessi (i client chiedono al server i dati, ma questo e' addormentato, e il client resta congelato in attesa di dati che non arrivano)

Keywords: archivi

3. Come proteggere la propria rete wireless

Pratici e semplici consigli su come proteggere la propria rete wireless casalinga o di un piccolo ufficio.

Clicca qui per leggere l'articolo completo su Dinox PC

Keywords: wireless rete wifi

4. Come mettere in sicurezza il proprio pc

Ogni giorno il proprio PC è vittima di attacchi di vario genere: virus, hacker, spyware e così via. La guida che segue è per tutti coloro che non sanno nemmeno cosa significano tali termini e vogliono comunque avere un buon grado di protezione per il proprio sistema.

Clicca qui per leggere l'articolo completo su Dinox PC.

Keywords: sicurezza virus trojan problemi

5. Guida al BIOS, configurazione, ripristino, ecc.

- Cos'è il bios - La fase di P.O.S.T. - Muoversi nel bios - Aggiornamento del bios - Ripristino del sistema in caso di errore nella programmazione del bios - I beep del bios e molto altro

Clicca qui per leggere l'articolo completo su Dinox PC.

Keywords: bios configurazione ripristino

Registratori di cassa

1. Casse Sarema: limite massimo scontrino

I registratori di cassa della Sarema possono avere, come sistema di sicurezza, un importo massimo programmato per cui non si puo' emettere uno scontrino oltre quell'importo. Per eliminare tale limite la cassa va riprogrammata. Per la riprogrammazione e' necessario rivolgersi ad un tecnico della Sarema.

Keywords: sarema scontrino

WebUpdate Windows Vista

1. Guida alla condivisione file e cartelle

Clicca qui per leggere l'articolo

Keywords: vista condivisione file cartelle

2. Ridimensionare i GB dedicati ai punti di ripristino

Clicca qui per leggere l'articolo.

Keywords: vista ripristino "punti di ripristino" "punto di ripristino"

3. Migliorare le prestazioni di rete

Vista introduces a new feature called “Receive Window Auto-Tuning”. What it does is to adjust the receive windows size continually based upon the changing network conditions. You can see this article if you are interested in details.

Some people reported that auto-tuning cause network time-out problems with some applications and routers. You can turn it off if you have experienced such problems.

Open up an elevated command prompt.
Enter the following command to disable auto-tuning:
netsh interface tcp set global autotuninglevel=disabled

If you found that this doesn’t fix your problem, you can turn it back on.
Open up an elevated command prompt.
Enter the following command to enable auto-tuning:
netsh interface tcp set global autotuninglevel=normal

You can use this command to view the states of the TCP global paremeters:
netsh interface tcp show global

Keywords: vista rete

4. Software di utilità per testare la memoria

Clicca qui per leggere l'articolo.

Keywords: vista memoria

5. Il mouse (o altro) sveglia il pc dall'ibernazione

Bisogna andare in device manager (gestione dispositivi in italiano), tasto destro sul mouse, risparmio energia, e disattivare la casella di "consenti al dispositivo di riattivare il computer".

Altre dritte a questo link

Keywords: vista ibernazione

6. Aggiungere una stampante di rete

Collegando una stampante condivisa in rete (su un pc non-Vista) a Vista attraverso il wizard del pannello delle stampanti, potrebbe venire indicato che il computer che ospita la stampante non ha un driver compatibile, e quindi che la stampante non è installabile fino all'installazione di un driver compatibile con Vista. Il problema è che molti produttori di hardware non rendono disponibile direttamente per il download un driver per Vista sui loro siti, perchè il driver è già incorporato nel dvd di installazione di Vista, tuttavia nello scenario descritto Vista non sarebbe in grado di localizzarlo e quindi installarlo.

Questo articolo (in inglese) descrive chiaramente e per passi come risolvere il problema, e vale anche qualora il driver fosse non fosse incluso in Vista ma comunque disponibile per il download dal produttore.

Keywords: vista stampante "stampante rete"

7. Come proteggere la propria rete wireless

Pratici e semplici consigli su come proteggere la propria rete wireless casalinga o di un piccolo ufficio.

Clicca qui per leggere l'articolo completo su Dinox PC

Keywords: wireless rete wifi

8. Eliminare UAC e potenziare i diritti come in XP

Le release rilasciate da agosto 2007 dei nostri gestionali girano già sotto Vista in modalità "amministratore", con pieni diritti di accesso al sistema.

Qualora, però, si desiderasse eliminare del tutto da Vista la fastidiosa funzionalità UAC (User Access Control), che prevede conferme ad ogni minima modifica del sistema e che non permette ai programmi non richiamati in modalità-amministratore di modificare o scrivere alcun dato nelle cartelle di sistema, seguire le indicazioni contenute in questo articolo.

Keywords: vista uac diritti amministratore admin

Wireless

1. Estendere la portata di una rete wireless

Linksys ha sviluppato un dispositivo ideato per ampliare la portata di una rete wireless esistente, permettendo di aumentare le dimensioni della propria wireless lan senza installare ulteriori access point. Per leggere l'articolo completo, clicca qui.

Keywords: wireless rete portata wifi

2. Come proteggere la propria rete wireless

Pratici e semplici consigli su come proteggere la propria rete wireless casalinga o di un piccolo ufficio.

Clicca qui per leggere l'articolo completo su Dinox PC

Keywords: wireless rete wifi

3. "Alla rete wireless del nostro ufficio abbiamo aggiunto una stampante wifi. Rispetto alla classica rete cablata abbiamo notato una notevole riduzione nella velocità, che non sappiamo stimare."

Le reti WiFi offrono una grande libertà di movimento, ma garantiscono velocità inferiori rispetto a una rete locale via cavo.

Lo standard Fast Ethernet, disponibile su tutti i notebook e su gran parte dei desktop ormai, trasmette via cavo alla velocità nominale di 100 Mbit per secondo, che diventano 90 Mbit reali quando colleghiamo il computer a uno switch, ossia a un dispositivo che separa e smista il traffico di ogni singolo dispositivo così che raggiunga solo i destinatari selezionati. In assenza di switch, in una rete Fast Ethernet normale, tutti “ascoltano” il traffico di tutti, anche se non li interessa direttamente e perciò si verificano congestioni che portano l'effettivo traffico a 50-60 Mbit per secondo.

Le reti WiFi, che derivano dal concetto originale delle reti Ethernet, arrivano a una velocità massima nominale di 54 Mbps (il cosiddetto standard 802.11g). Una buona parte di tale velocità viene tuttavia utilizzata per trasmettere informazioni “di servizio” e per la cifratura dei dati indispensabile in un contesto wireless (e superflua sul cavo); inoltre tutti ascoltano tutto il traffico disponibile nella rispettiva area, dunque nella realtà è raro superare gli 11-12 Mbps quando tutte le protezioni sono attivate e la rete è abbastanza popolata.

Se poi nella rete aziendale è presente una stampante di rete condivisa wireless (con relativo uso del protocollo WDS, Wireless Distribution System), vediamo che la velocità effettiva rimanente è di circa 5 o 6 Mbps, paragonabile alle vecchie reti Ethernet via cavo degli anni Ottanta (che funzionano a una velocità nominale di 10 Mbps).

A breve, ci si aspetta la nuova generazione di sistemi WiFi 802.11n che offre una velocità nominale di 540 Mbps su una distanza di 50 metri all'interno di un edificio (contro i 25-30 metri dell'802.11g).

Keywords: wireless wifi rete lentezza

4. "Ho una attività in due location diverse, a distanza di diversi km. Si potrebbero gestire gli archivi su un server remoto connesso con adsl, in modo da avere una gestione centralizzata ?"

Usando una ADSL l'unica soluzione è creare una macchina virtuale sul pc dove è installato il gestionale, installarci Windows, e far lavorare la macchina virtuale in rete con il pc "vero", come client del gestionale. A quel punto, con un sistema di controllo remoto, come VNC o Teamviewer, connettendosi alla macchina virtuale, si può usare il pc a distanza anche con una ADSL. Chiaramente sul pc remoto non potrà fare stampe, nè usare nessuna periferica che non sia propria della macchina virtuale. Altrimenti, con una HDSL che sia vicina, per velocità, ad una rete locale, si può far girare il programma in locale anche da un pc remoto, come se fosse un client di una vera rete locale. I costi di una HDSL però sono molto elevati, quindi il rapporto costo/benefici va valutato.

Keywords: adsl hdsl rete client server archivi dati gestionale

Se non trovi risposta inviaci direttamente la tua domanda:
(compilare tutti i campi)

Nome o ragione sociale:

Domanda:

(casella di controllo anti-bot) indica sotto la somma di 2+2: